News

Le professioni dell'estate: boom di cuochi e consulenti di viaggio.

11-07-2016

Con l'estate ormai avviata, anche il periodo del lavoro stagionale ha ripreso quota. Nel maggio scorso, quando si pianificava l'attività estiva (anche se ancora non era scoppiato il pandemonio legato alla Brexit, con la lunga coda di calo della fiducia e scossoni sui mercati), il portale ha tracciato 4.640 offerte di lavoro legate alle professioni estive, in crescita del 21% rispetto allo stesso mese del 2015. Più di un annuncio di lavoro su dieci riguarda proprio i lavori del periodo estivo. 

Tra i lavori estivi più richiesti ci sono i Promoter/Hostess/Steward, che costituiscono il 17% del totale. Seguono i Baristi/Camerieri, in crescita del +9,9% rispetto al 2015 con una quota dell'8,3% delle offerte del settore. La classifica vede poi due professioni in netta crescita rispetto al 2015: il Cuoco (+23,7%) e il Consulente/Agente di viaggio/Tour Operator (+13,8%), che rappresentano rispettivamente l'8,2% e l'1,4% degli annunci. 

ll settore delle professioni estive si conferma essere in buona salute e uno fra i più dinamici a livello nazionale, testimoniando l'importanza che le attività legate all'intrattenimento e al turismo rivestono in un Paese come l'Italia", annota Giuseppe Bruno, General Manager di InfoJobs. Certo, la precarietà è una costante di questa tipologia di lavoro: il tipo di contratto maggiormente richiesto risulta essere quello di stage.

 

Fonte: Repubblica