News

Gli spazi di lavoro del futuro

28-06-2016

 A disegnare le prospettive dei nuovi ambienti di lavoro è il rapporto elaborato dalla Haworth, una delle principali imprese mondiali legata alla realizzazioni di ambienti di lavoro. In futuro un sistema informatico potrà utilizzare una serie di dati per adattare uno spazio in maniera automatica. 

 L'ufficio diventerà organico e capirà come comportarsi con i suoi abitanti. Verranno misurati “il battito cardiaco, la direzione dello sguardo, la temperatura del volto, il grado di umidità della pelle, le onde cerebrali per valutare se in quel momento siamo concentrati sul lavoro, se stiamo riprendendo energie o se stiamo provando frustrazione”.  Elementi che sveleranno l'irrequietezza, la noia e lo stress di chi è alle prese con il lavoro quotidiano.

In risposta ai dati, il sistema modulerà l'intensità e il colore della luce, abbasserà leggermente la temperatura della stanza, incrementerà i flussi d'aria e aggiungerà delle essenze nell'aria con l'obiettivo di creare di nuovo quelle condizioni che, almeno in linea teorica, possono portare di nuovo i partecipati a un maggiore livello di attenzione.