News

Chi inquina paga: tutela dell'ambiente, dovere per le imprese

02-11-2015

Fin dall’inizio degli anni Settanta le comunità scientifica e internazionale hanno concentrato sempre più la loro attenzione sulla tutela dell’ambiente, sul degrado ambientale dovuto all’inquinamento e sulla limitatezza delle risorse naturali. 

In quest’ottica è sempre più importante il concetto di sostenibilità, definita dalla World Commission on Environment and Development come “la capacità di assicurare il soddisfacimento delle necessità del presente, senza compromettere la capacità delle generazioni future a soddisfare i loro stessi bisogni”.

Un impegno, per le imprese, che comporta l’adozione di un modus operandi tramite il quale far collimare la tutela ambientale e le ricadute sociali delle proprie attività con i profitti economici. Un atto dovuto al quale le aziende non possono sottrarsi.

La responsabilità ambientale è una responsabilità per danni basata, come stabilito nella Direttiva Europea 2004/35/CE, sul principio “chi inquina paga”, e non consente alle aziende margini di discrezionalità.